Il rumore dell’asciugacapelli crea dipendenza

Il rumore dell’asciugacapelli crea dipendenza

Spesso si parla della rumorosità dell’asciugacapelli, tanto che l’abbattimento del suo livello viene considerato un pregio in sede di scelta di un phon. Provocherà quindi un certo stupore apprendere che il suono prodotto dal getto d’aria è in grado di provocare una vera e propria dipendenza in alcuni utenti. Andiamo a vedere più da vicino la questione, per capirne meglio i contorni.

Rumore del phon: una vera e propria dipendenza

Nel corso degli ultimi mesi si è molto parlato di una vera e propria “moda” scoppiata tra i più giovani, quella relativa al suono prodotto dall’asciugacapelli. A dare il via al fenomeno è stato il video pubblicato sui social da un ragazzo, ben 60 minuti dedicati al rumore del phon. Un video che ha generato una serie di imitazioni su YouTube e che ha ben presto allarmato gli esperti. Va infatti sottolineato come il suono costante del phon, che mantiene sempre la stessa tonalità, è da considerare un white noise, un suono bianco, categoria in cui rientrano anche i rumori prodotti dallo scrosciare della pioggia, dal vento e dal mare.
Il tutto è spiegato in un report elaborato dalla dottoressa Ivana Siena e ricordato su Psiche.org, in cui si evidenzia come molti ragazzi lo trovino un modo per aiutarli a rilassarsi e concentrarsi. Inoltre, un rumore di questo genere rimanderebbe a quelli intrauterini, ovvero quelli che ascoltavamo quando eravamo nel grembo materno.
Il problema maggiore comportato da questa abitudine, oltre allo spreco di energia elettrica e di surriscaldamento del phon, risiede nel fatto che a gioco lungo può riflettersi sulla personalità stessa della persona che la subisce alla stregua di una dipendenza. Proprio per questo si consiglia i genitori dei ragazzi colpiti di rivolgersi ad uno specialista prima che i danni si rivelino gravi.

Asciugacapelli: come sceglire quello più adatto?

Come abbiamo ricordato, uno dei criteri di scelta di un phon risiede proprio nella sua capacità di contenere il rumore prodotto. Ve ne sono anche altri, però, come la bontà dei materiali impiegati, la presenza di vari livelli di temperatura e dello ionizzatore, o la leggerezza, solo per ricordare quelli più importanti.
E’ quindi molto importante cercare di capire quali siano gli aspetti da privilegiare in fase di scelta e il modo migliore per farlo è consultare i siti online che si occupano in maniera organica della materia. A partire da miglioreasciugacapelli.it, rassegna di articoli e informazioni in grado di orientare nel modo migliore la scelta.